Armando Sommaiuolo e Adriana de Oliveira

Roma 1994

Tiziana Ferrario con Armando Sommaiuolo e Federica Montagnaro

Roma 1993

Armando Sommaiuolo

Roma 1994

Armando Sommaiuolo

Roma 1992

Sebastiano Somma e Viviana Natale

Roma 1989

Sebastiano Somma e Jenny Bond

Roma 1990

Sebastiano Somma e Laura Trochel

Roma 1992

Sebastiano Somma e un'amica

Roma 1992

Sebastiano Somma e Jenny Bond

Roma 1990

Sebastiano Somma e Marina Ripa di Meana

Roma 1991

Sebastiano Somma e Jasmine Trapp

Roma 1990

Sebastiano Somma e Francesca Aloja

Roma 1989

Eugenio Monti a Cortina

esposizione  fotografica di Francesca Witzmann con  un omaggio a Cortina e al campione olimpionico Eugenio Monti bobbista italiano, coraggioso e poco fortunato, uno degli atleti più titolati con nove medaglie d'Oro  ai campionati del mondo. Era soprannominato da Gianni Brera "il rosso volante". La mostra avrà luogo il prossimo 24 agosto alle ore 18  nella Galleria "Tres Chic" in Corso Italia. Cortina d'Ampezzo 12 agosto 2018 foto di Francesca Witzmann

conte Francesco Maria Carpegna

a Palazzo Massimo. Roma 22 settembre 1995

Mario Pizzi con Rino Barillari e Toni Menicucci

inaugurazione del night "Jackie'O" in via Boncompagni con i fotografi Mario Pizzi, Rino Barillari e Toni Menicucci. Roma 16 settembre 1976

card. Ugo Poletti e Rino Barillari

Roma 1980

Michele Bianchi

sarcofago in marmo verde dove riposa il corpo di Michele Bianchi. Si trova nel monumento a lui dedicato a Belmonte Calabro in provincia di Cosenza sulla Sila. Miche Bianchi fu uno dei Quadrunviri insieme a Italo Balbo, Cesare Maria De Vecchi e Emilio De Bono che con Mussolini fondarono il Partito Fascista. Italo Balbo  Governatore della Libia morì a Tobruk colpito dalla contraerea italiana, Cesare Maria De Vecchi Governatore della Somalia Italiana,  Emilio De Bono ministro delle Colonie che fu fucilato a Verona l'11 gennaio del 1944, perchè fu uno dei firmatari dell' Ordine del Giorno Grandi a Palazzo Venezia il 25 luglio del 1943.

Marisa Solinas

Roma 1994

Marisa Solinas e Igor Zhykov

Roma 1992

Anna Marchesini tra le sorelle Alice e Margherita Solenghi

Roma 1996

Tullio Solenghi con la moglie Laura e le figlie Alice e Margherita

Roma 1987

Tullio Solenghi con la moglie Laura

Roma 1994

Tullio Solenghi con la moglie Laura

Roma 1992

Mario Soldati e Caterina Boratto

Roma 1987

Mario Soldati e Gianni Boari

a Viareggio per il premio "Viareggio" luglio 1987

Mario Soldati

al ninfeo di Villa Giulia per il premio Strega. Roma 4 luglio 1985

Mario Soldati

al ninfeo di Villa Giulia per il premio Strega. Roma 4 luglio 1985

Giovanni Nuvoletti Perdomini

Giovanni Nuvoletti Perdomini, presidente dell'Accademia Italiana della Cucina, all'Hotel Savoia di  Cortina per il Premio "Paride" nel febbraio del 1974. Il conte organizzò un pranzo futurista a Venezia all'Hotel des Bains il 4 maggio del 1986 con 13 portate che  terminò con la "bomba alla Marinetti, il grande maestro futurista. 

Gabriele D'Annunzio e il Volo su Vienna

la mattina del 9 agosto di cento anni fa, una squadriglia di otto apparecchi italiani chiamata "La Serenissima" in onore di Venezia, al comando del Maggiore Gabriele D'Annunzio, compì un ardito volo su Vienna con un percorso complessivo di circa 1000 chilometri, dei quali 800 in territorio nemico. La cosa che suscitò ammirazione, stupore e incredulità  nel popolo italiano e austriaco, fu che al posto di gettare bombe furono gettati i volantini che inneggiavano alla resa e alla vittoria. Per l'occasione fu coniato il motto del volo su Vienna fu "Donec ad mortem" (fino alla morte). Roma 9 agosto 2018

Lapide in onore dei Caduti della prima Guerra Mondiale

questa lapide si trova all'interno della Caserma Bergia sede della Legione Carabinieri Reali di Bari in via Imbriani. La targa è  in memoria dei Caduti sul Podgora (Gorizia) che si immolarono  nell'aspro assalto alla baionetta il 19 luglio del 1916 ed è stata posta in questa caserma il 5 giugno del 1925 in occasione della nuova festa dell'Arma che coincide con la concessione della prima Medaglia d'Oro al Valor Militare alla Bandiera di Guerra. Infatti da allora la festa dell'Arma viene commemorata il 5 giugno e non più il 13 luglio 1814 giorno della fondazione istituita dal Re Vittorio Emanuele I di Savoia.

Caserma "Chiaffredo Bergia"

sede della Legione dei Carabinieri Reali a Bari.

Rosanna Raffaelli Ghedina e Luigi Baldelli con la moglie,le figlie e le nipoti

festa al Miramonti Majestic Grand Hotel di  Cortina del dottor Luigi Baldelli con tutta la sua bellissima famiglia. Ha fatto gli onori di casa la giornalista Rosanna Raffaelli Ghedina che cura l'associazione culturale "Cortina Terzo Millennio". Cortina d'Ampezzo 27 luglio 2018 foto di Francesca Witzmann

Francesca Witzmann con Michele De Blasis con la moglie Graziella e avv.Peter Linser

cav. Michele De Blasis già presidente Grupppo Savoia, mostra un illustrato di copertina del settimanale Eva del 22 febbraio 1937 con  la foto della principessina Maria Pia di Savoia e il neonato fratellino Vittorio Emanuele. Il settimanale proviene dalla collezione di Ferdinando Witzmann padre dell'artista Francesca. Collalbo  altipiano del Renon,  Bolzano  agosto 2018

Luigi Veronesi

mostra " Veronesi&More. I maestri dell'astrattismo italiano", organizzata dal circolo culturale "Espace La Stanza" di Bolzano nel museo di arte moderna di Budva città del Montenegro. L'inaugurazione della mostra curata da Virginia Germozzi, è stata onorata dalla presenza del vice ambasciatore d'Italia nel Montenegro Damiano Rampini, dal segretario generale del ministero della Cultura del Montenegro Sandra Durbuzovic  e Pietro Marangoni direttore del circolo culturale Espace La Stanza. Luigi Veronesi è stato un grande maestro dell'astrattismo italiano ed europeo. Nella foto, il maestro Luigi Veronesi, opera firmata dall'artista bolzanina Francesca Witzmann, eseguita nel 1990 a Colfosco in Val Badia durante un incontro con il pittore ed esposta ora nel museo d'arte moderna. Budva luglio 2018

Damiano Rampini con la moglie

mostra " Veronesi&More. I maestri dell'astrattismo italiano", organizzata dal circolo culturale "Espace La Stanza" di Bolzano nel museo di arte moderna di Budva città del Montenegro. L'inaugurazione della mostra curata da Virginia Germozzi, è stata onorata dalla presenza del vice ambasciatore d'Italia nel Montenegro Damiano Rampini nella foto con la moglie. Luigi Veronesi è stato un grande maestro dell'astrattismo italiano ed europeo. Budva luglio 2018

Lucia Duraskovic con Dimitri Popovic,Virginia Germozzi e Sandra Durbuzovic

mostra " Veronesi&More. I maestri dell'astrattismo italiano", organizzata dal circolo culturale "Espace La Stanza" di Bolzano nel museo di arte moderna di Budva città del Montenegro. L'inaugurazione della mostra curata da Virginia Germozzi, è stata onorata dalla presenza del maestro Dimitri Popovic, considerato  il più grande artista del mondo slavo contemporaneo, dal segretario generale del ministero della Cultura del Montenegro Sandra Durbuzovic e dalla direttrice del museo Lucia Duraskovic . Luigi Veronesi è stato un grande maestro dell'astrattismo italiano ed europeo. Budva luglio 2018

Pietro Marangoni con Sandra Durbuzovic,Virginia Germozzi, e Damiano Rampini

mostra " Veronesi&More. I maestri dell'astrattismo italiano", organizzata dal circolo culturale "Espace La Stanza" di Bolzano nel museo di arte moderna di Budva città del Montenegro. L'inaugurazione della mostra curata da Virginia Germozzi, è stata onorata dalla presenza del vice ambasciatore d'Italia nel Montenegro Damiano Rampini, dal segretario generale del ministero della Cultura del Montenegro Sandra Durbuzovic  e Pietro Marangoni direttore del circolo culturale Espace La Stanza. Luigi Veronesi è stato un grande maestro dell'astrattismo italiano ed europeo. Budva luglio 2018

Romilda Villani e un'amica

al Grand Hotel per la mostra dei gioielli Van  Cleef. Roma 1976

Romilda Villani

al Grand Hotel per la mostra di gioielli Van Cleef. Roma 1976

Romilda Villani

Roma 1974

Romilda Villani con la figlia Maria

al Teatro Quirino. Roma 20 novembre 1974

Romilda Villani e Rocco Barocco

al night Jackie'O. Roma 28 gennaio 1977

Romilda Villani e Gil Cagnè

al night Jackie'O in via Boncompagni. Roma 28 gennaio 1977

Romilda Villani e Vittorio Caprioli

alla Taverna Flavia. Roma 1971

Romilda Villani e Gianni Pancani

Roma 28 gennaio 1974

Romilda Villani

alla Taverna Flavia. Roma  1971

Romilda Villani

alla Taverna Flavia. Roma 1971

Romilda Villani e il regista Vittorio Caprioli

alla Taverna Flavia. Roma 1971

Romilda Villani e Gianni Pancani

festa alla Taverna Flavia per il premio "Paride". Roma 28 gennaio 1974

Romilda Villani con Nato Palumbo e il suo amico

serata nel locale "La Clef" in via Marche. Roma  1976